Accedi a Newgate

Tipologie e funzioni degli espositori farmacia

espositore in farmacia

Le peculiarità del punto vendita impongono un’attenzione specifica all’espositore che può diventare un efficace strumento di marketing e di branding a tutti gli effetti.

Tra i materiali POP, gli espositori da terra o da banco costituiscono uno dei pilastri principali per le attività di marketing sul punto vendita.

I brand utilizzano espositori per promuovere sì i prodotti, ma per soprattutto per fare azioni di awareness e stimolare il sell-out per mezzo del grande potere visual degli allestimenti. Un buon espositore deve essere il più possibile studiato in modo da integrarsi ai diversi layout dei punti vendita sui quali andranno installati, favorendo una fruizione agevole del messaggio e integrandosi il più possibile alle situazioni dei singoli punti vendita.

Un espositore non può “invadere il campo” con un approccio tracotante, né tantomeno essere eccessivamente discreto. È importante trovare il corretto equilibrio, specialmente in farmacia, un luogo dove il cliente si aspetta sobrietà, pulizia e precisione.

Espositori in farmacia: tipologie e materiali

Oggi il mercato mette a disposizione materiali e soluzioni che permettono di realizzare progetti di branding e di trade marketing specifici.

Tra le principali tipologie di espositore i più utilizzati sono:

  • Gli espositori da banco, anche conosciuti come “Counter-Top Display”. Solitamente hanno dimensioni ridotte per permettere l’installazione sui banconi e nei pressi delle casse. La loro funzione commerciale principale è legata all’acquisto d’impulso e all’effetto sell-out: un asso nella manica che ogni brand dovrebbe sfruttare nel modo giusto.
  • Gli espositori verticali o espositori da terra, in inglese vengono definiti “Floor Stand”. Sicuramente rappresentano il tipo di espositore più utilizzato nei negozi a grande pedonabilità, meno nei piccoli punti vendita come le farmacie. Tuttavia una buona pratica prevede anche la possibilità di presentare tanti tipi di espositore da terra diversi.

Tipi principali di espositore da terra (Floor Stand)

Tra gli espositori da terra rientrano:

  • Totem di diverse forme
  • Colonne componibili modulari
  • Espositori propriamente detti, con mensole o alloggi per i prodotti
  • Cartelli da terra bifacciali, roll-up, cartelloni, etc
  • Isole promozionali

Principali materiali con i quali vengono realizzati gli espositori

Al di là della tecnologia che può accompagnare la realizzazione del progetto singolo (tablet, schermi touch, monitor, etc), generalmente la struttura portante di un espositore è realizzata in:

  • cartone
  • plexiglass
  • PVC
  • alluminio
  • legno
  • ferro o metallo

Funzione degli espositori in farmacia

Volendo sintetizzare al massimo possiamo dire che gli espositori “aiutano a vendere” un prodotto ma è importante scendere più nel dettaglio perché l’ambito di azione che può avere un espositore in farmacia è vasto, se possibile ancor più di altri contesti.

Lo abbiamo già accennato sopra: l’espositore perfetto è quello che tiene conto del “momento” nel quale si trova il cliente finale quando incontra il progetto, delle sue aspettative ma anche, e soprattutto, del posto dove sarà collocato.

Dunque analizziamo, qui di seguito, questi fattori per capire quali sono le funzioni specifiche degli espositori in farmacia.

Leader
del trade marketing dal
1982

Compila il form e scopri il sistema Show Window per il tuo brand:

✔️ Ti supportiamo nella gestione efficace delle store promotions

✔️ Creiamo valore per i tuoi progetti di comunicazione e marketing

✔️ Realizziamo soluzioni attrattive per il visual merchandising

 

    Stato d’animo del cliente

    Parliamo di farmacie quindi possiamo individuare alcune situazioni-tipo che il cliente può attraversare nel momento in cui entra nel punto vendita: ad esempio chi entra per prendere un farmaco con ricetta medica. Questo tipo di cliente generalmente entra con l’obiettivo di un acquisto il più veloce possibile oppure – se l’accesso è di routine – con un approccio distratto e probabilmente annoiato dalla reiterazione del momento. Diverso è il caso di un cliente che entra per trovare una crema, un integratore o un regalo per un neonato.

    È seguendo anche lo stato d’animo e il “momento” del cliente che si può trovare il modo giusto per far giungere a destinazione il messaggio del tuo brand.

    Aspettative del cliente

    Il cliente che entra in farmacia si aspetta di trovare un ambiente pulito, professionale, affidabile. Un espositore che non rispetta queste aspettative rischia, in molti casi, di risultare decontestualizzato e per questo “elemento disturbante” sortendo, di fatto, un effetto opposto a quello che si voleva ottenere.

    Per progettare un espositore efficace e, nello stesso tempo, coerente al contesto, è necessaria una expertise specifica e verificata per il settore farmacie.

    Ad ogni stadio del funnel, il suo espositore

    Che si tratti di un’azione che ha il branding alla base, o che si voglia incentivare l’acquisto d’impulso, la posizione, la tipologia e, naturalmente, i messaggi che un espositore deve contenere possono cambiare profondamente.

    Per strutturare al meglio i messaggi è consigliabile realizzare un “Buyer’s Journey” che possa individuare tutti i touchpoint più efficaci, strutturare le call-to-action appropriate e i processi per acquisire feedback necessari all’analisi dei dati.

    Realizzare una campagna utilizzando gli espositori in farmacia

    Come hai compreso, la realizzazione di espositori per campagne di trade marketing sul punto vendita, nello specifico in farmacie e parafarmacie, ha bisogno di conoscenze ed esperienze molto specifiche. Ecco perché Show Window, con oltre quarant’anni di esperienza sul campo, può essere il partner giusto che aiuta il tuo brand nel sell-out.

    Quali passaggi sono fondamentali, nella pratica, per realizzare una campagna con espositori in farmacia?

    • Brief di progetto con il partner per il trade marketing. A questo punto la strategia può essere gestita attraverso una consulenza specifica che vuole consigliare e studiare una progettualità che può implicare vari servizi
    • Produzione e stoccaggio (o solo stoccaggio) degli espositori. Lo stoccaggio è un elemento molto importante che può rappresentare un grande vantaggio per il brand: poter beneficiare di un magazzino centralizzato e preparato alla ricezione e allo smistamento di materiale POP rende tutto il processo più fluido, del rispetto dei materiali e dà inoltre la garanzia di interventi rapidi in caso di problemi. Questo spesso rappresenta anche un vantaggio in termini economici visto che non è necessario affittarne uno ad hoc.
    • Distribuzione e allestimento
    • Verifica e valutazione dei risultati

    Integrazione digital-physical nelle campagne con espositori nei punti vendita

    L’integrazione delle azioni di marketing e branding nel mondo online, quando parliamo di campagne sui punti vendita fisici, è più che mai fondamentale. È noto, infatti, che l’efficacia delle attività aumenta molto quando il cliente, dopo aver visto o interagito con un espositore in farmacia, ritrova la comunicazione anche in campagne social, Google e sulle pagine social delle farmacie stesse, magari con azioni mirate.

    È una possibilità molto importante che però si fa fatica a poter applicare visto che molte farmacie non hanno personale o consulenti che possano supportare un lavoro di digital marketing. È per questo che puoi affidarti a un partner in grado di rispondere anche a questa necessità.

    Dalla progettazione alla realizzazione che segue tutti i criteri di sostenibilità e di compatibilità ambientale dei materiali, fino allo stoccaggio dei materiali e alla distribuzione nei punti vendita per terminare con una raccolta dati e un’analisi dei processi per verificare i risultati ottenuti, Show Window ti garantisce anche un coordinamento delle attività offline e online perché le campagne possono essere completate con il supporto e l’operatività di un Social Media Manager che ne assicura la copertura mediatica.